www.tuttosulcane.com - Home Page
Login Area Riservata
 
Password?
Registrati adesso!!
 

Acquisto cani - Come capire se la nostra decisione di adottare un cucciolo è quella giusta.


Avere un animale in casa è una responsabilitá da non sottovalutare.

Sia che si tratti di un gatto, di un uccellino, di un pesce o di un cane si deve essere consapevoli che il momento stesso in cui si decide di adottare un animale ci si sta impegnando a curarlo, a rispettarlo a nutrirlo e ad educarlo vita natural durante.

Ovviamente un pesciolino potrebbe essere meno impegnativo di un cane e questo è il motivo per cui bisogna chiedersi fino a che punto siamo disposti ad impegnarci per l’animale scelto prima di portarlo a casa

  • Quanto tempo potrete dedicare al vostro cane?
  • Quanto tempo il vostro cane dovrá passare da solo?
  • Siete tipi attivi o sedentari?
  • Quanto è grande la vostra casa?
  • Avete un giardino?
  • L’area in cui abitate ha spazi utili allo svago del vostro cane?
  • Quale taglia è giusta per voi?
  • Il sesso? Meglio un cane maschio od uno femmina?
  • A pelo lungo o a pelo corto?
  • Meglio un cucciolo od un cane giá grande?
  • Avete altri animali in casa?
  • Ci sono bambini che vivono o visitano regolarmente la vostra casa?
  • C’è una razza in particolare che vi interessa? Quanto ne sapete?
  • Quale razza è considerata migliore con i bambini?
  • Conoscete un buon veterinario nelle vicinanze?

Le domande potrebbero continuare, ma sicuramente quelle sopra riportate vi possono aiutare a capire meglio se è il caso o meno di adottare un cane e soprattutto che tipo di cane potrebbe fare al caso vostro.

Tutte dovrebbero avere una risposta chiara e sincera da parte di chi vuole far entrare un cane in casa e se la conclusione è che vi rendete conto di non potervi impegnare tanto…compratevi un pesciolino rosso!

Ricordate che le basi per un rapporto sereno e gioviale con il vostro cane sono essenziali non solo per la vostra tranquillità ma anche per quella del cane che state prendendo con voi.

QUALE CANE SCEGLIERE?

Ci sono cani di tutte le dimensioni, con caratteri diversi, bisogni fisiologici diversi e abitudini diverse.

Scegliere il cane con cui passare una vita insieme non è una cosa semplice e soprattutto non è una cosa da sottovalutare.

Un errore assolutamente da non fare è scegliere il cane in base alla razza che va di moda al momento.

Non smetteremo mai di stressare il fatto che il cane non è un oggetto, ma un essere vivente con cui dovremo convivere. Scegliere un Labrador richiede un impegno diverso dallo scegliere un Rottweiler o un Pechinese o un San bernardo.

Ogni razza ha le sue peculiarità e tutte vanno considerate prima di accettare un cane in casa.

Se siete orientati su una razza in particolare prendete tutte le informazioni possibili su quello specifico cane e chiedetevi se, oltre alla bellezza anche tutto il resto coincide con le condizioni di vita che il vostro cane dovrà affrontare. Inoltre chiedetevi se voi sarete in grado di rispettare quei bisogni specifici che il cane da voi scelto richiederà.

Come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, ci sono cani di tutte le dimensioni, e proprio la taglia del cane è un elemento fondamentale da considerare prima dell’acquisto.

Mentre è vero che non si può scegliere un San Bernardo per farlo vivere in un appartamento di 30mq insieme ad altre 4 persone (più che altro per una questione pratica :o) vorremmo evidenziare il fatto che l’accostamento cane grande/spazio grande – cane piccolo/spazio piccolo non è assolutamente veritiero.

Infatti, la necessità di spazio è da considerarsi direttamente proporzionale alla quantità di energia che un cane ha bisogno di sfogare piuttosto che alla grandezza del cane stesso.

Per fare un esempio pratico, un levriero italiano è un cane con un considerevole livello di energia da sfogare al contrario di un mastino napoletano che si contraddistingue, invece, per la sua indolenza.

In questo caso, malgrado la sostanziale differenza di taglia, il cane che ha più bisogno di spazio ed esercizio è il levriero italiano (fermo restando che tutti i cani hanno il bisogno ed il diritto di uscire, passeggiare ed esplorare posti nuovi anche se vivono in un bel giardino).

La taglia va considerata anche in base a chi porterà a spasso il cane ed alle condizioni fisiche della persona stessa.

Anche se spesso si nota il contrario, è l’uomo che deve portare a spasso il cane e non viceversa!!



Condividi questo articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Condividi su Segnalo Condividi su Splinder Condividi su Technorati Condividi su OkNotizie